Patch per il micidiale ransomware WannaCry

Venerdì 12 Maggio si è diffuso un virus di tipo ransomware (che cifra i dati e chiede un riscatto per poter avere una chiave che permetta di decodificarli) dal nome WannaCry.
Il virus sfrutta una vulnerabilità di Windows (per i più tecnici diciamo che c’è una falla nel protocollo SMB di alcuni sistemi operativi Microsoft), attaccabile attraverso la porta 445.

Microsoft ha rilasciato una patch già nel marzo scorso che corregge questa falla e chi ha gli aggiornamenti automatici attivi non deve fare altro, per chi invece non utilizza il windows update automatico o chi ha un sistema operativo non più supportato da Microsoft come Windows xp, Windows Vista e Windows Server 2003, può installare manualmente la correzzione collegandosi a questo link e scaricando ed installando la patch relativa al sistema operativo desiderato.

Questa voce è stata pubblicata in Virus, Windows. Contrassegna il permalink.